U14 Ecc :: 3a ritorno

Libertas Cernusco – Basket Brescia Leonessa 92 a 63 (30-10; 60-31; 75-53; 92-63)

Cernusco: Luisari 2, Bumeliana 14, Romano 10, Ferraris 3, Pavanello 8, Franco 4, Giussani 4, Giulietti 6, Passoni, Pezzuto 2, Casati 12, Buffo 27. All Cornaghi/Halabi/Veronesi

Brescia: Pernetta 10, Arrighetti 15, Merlin 4, Dalco’ 7, Esposito 3, Caserta 6, Faroni 2, Scaroni 4, Amadini 2, Zorat 6, Peschiera 1, Rotini 3. All Antonelli/Ferrini

Samuele Romano

Secondo referto rosa nel giro di 48 ore per i Bufali U14 Eccellenza che battono con il netto punteggio di 92 a 63 la Leonessa Brescia.
Inizio scoppiettante per i biancorossi  che disputano un super primo quarto (30-10) e tutto il collettivo cernuschese gioca con la giusta intensità su entrambi i lati del campo.
Il ritmo è subito elevato: un ispirato Romano (10p con 3/6) apre le danze con due canestri in fila, Giussani finalizza il contropiede e Buffo, da oltre l’arco, sigla il 3-9 del 3′.
Anche dopo il time-out la Leonessa subisce fortemente l’aggressività difensiva della Libertas che mantiene alta l’intensità e confeziona diversi recuperi “di squadra”.
La squadra di coach Antonelli prova a scuotersi con un dardo (alla fine saranno ben 6 le triple realizzate dai bresciani) ma i Bufali premono sull’acceleratore con le belle giocate dell’all-around Buffo (top scorer a quota 27p con  10/18 da 2p) e del rientrante capitan Franco, particolarmente “on-fire” in regia con 3 assist in fila.
Nel secondo periodo non varia l’efficacia offensiva (ben 30p anche nel secondo quarto) dove si vedono buone azioni corali, invece in difesa cala un po’ l’attenzione e Brescia si fa ben valere con i tiri dalla lunga distanza (3 triple a segno nel giro di 5′).
A metà periodo è ancora Cernusco a fare un importante break (10-2) sulla spinta di un ottimo Casati (doppia doppia da 12+12 in 20′)  e di un funambolico Bumeliana (14p e 8 recuperi), abile ad innescare le marce alte in campo aperto.
I ragazzi di coach Cornaghi “macinano” gioco sia nel piuttrato sia sul perimentro e vanno all’intervallo lungo sul +29 dopo i centri di Pavanello (7p) e Luisari, quest’ultimo autore di un paio di passaggi degni di nota.
Al 20′ il punteggio è eluquente sul 60-31.
Ad inizio terza frazione il copione sembra lo stesso con Cernusco che va sul +33 (massimo vantaggio) dopo nemmeno 1′ ma la formazione ospite non ci sta ed ha una bella reazione.
Il tandem di guardie Pernetta-Arrighetti, rispettivamente 10 e 15 punti ciascuno, scalda la mano ed infila una serie di canestri da fuori area (anche da 3p) ed il margine dimunisce in poco tempo.
I Bufali per oltre 4′ si fermano offensivamente sprecando palloni banali e cercando troppo il tiro da lontano e Brescia, con merito, si riporta fino al -19 del 27′.
Serve un time-out per risvegliare i biancorossi che tornano ad essere incisivi in attacco con la circolazione di palla che coinvolge tutti e genera punti comodi da sotto.
Al gong è 75 a 53  griffato Ferraris.
Nell’ultimo periodo Passoni e soci rialzano l’intensità e concededono pochi spazi agli avversari (per Brescia solo tre centri dal campo negli utlimi 10′), in fase offensiva invece da rimarcare un paio di spunti del lungo Pezzuto.
Il leader Zorat (tenuto a 6p) realizza la sua seconda tripla di serata per il -25 del 39′ ma Giulietti con 4p consecutivi ristabilisce le distanze sulla trentina ; è 92-63 alla sirena finale.
Vittoria ampia che dà morale e fa ben sperare per il proseguio della stagione, la qualità espressa (con giocate d’insieme) nei primi 20′ ha messo in mostra tutte le potenzialità della truppa di coach Cornaghi: la strada è quella giusta ma serve avere piu’ continuità, anche all’interno della singola partita.
Ora un paio di settimane senza Campionato, si torna sul parquet nel mese di marzo sul campo degli amici di Bergamo, sponda BB14.
Forza Bufali!

Rispondi

WordPress.com.

%d